Danza terapia



CHI E' MARIA FUX


tocca, assaggia e ascolta
Nata a Buenos Aires nel 1920, Maria Fux si forma ed esordisce nel mondo della danza classica.
Tra il 1954 e il 1960 è una delle prime ballerine del Teatro Colòn di Buenos Aires, protagonista di tournée di successo negli Stati Uniti, in Europa e in Sudamerica.
Dal 1960 al 1965 dirige il “Seminario di Danza” all’Università Nazionale di Buenos Aires, successivamente si reca a New York dove incontra Martha Graham che la inizia alla danza moderna.
Ritornata in patria è tra le prime a portare il modern nel continente sudamericano; continua a svolgere attività di spettacolo fino all’incontro con una bambina audiolesa che osserva con estrema attenzione le sue esibizioni: Maria Fux pensa allora per la prima volta di poter utilizzare la danza per comunicare con persone affette da disabilità sensoriali.
Cominciano così le sue pionieristiche ricerche per una tecnica di danza che possa far partecipare ed aprire al cambiamento le persone in condizioni di disagio psico-fisico: approfondisce il lavoro con non udenti e non vedenti, tratta persone spastiche e affette da sindrome di Down, comincia a viaggiare in Europa, U.R.S.S. e Stati Uniti per portare il suo Metodo, che negli anni viene riconosciuto presso istituzioni e congressi internazionali.
A partire dalla metà degli anni Ottanta, specifiche formazioni sul Metodo Fux vengono istituite in Italia, Spagna, Argentina, Brasile, Stati Uniti.
Ad oggi, i danza terapisti – metodo Fux – applicano il Metodo secondo gli insegnamenti dei centri di formazione autorizzati e sono impiegati in strutture e contesti di tipo formativo,preventivo, riabilitativo, di ricerca del benessere.


TORNA SU


COS'E' IL METODO FUX


tocca, assaggia e ascolta
Nel corso di un incontro di danza terapia – metodo Fux - il conduttore porta al gruppo un tema di lavoro scelto per implicazioni fisiche o emotive legate alla tipologia e al percorso del gruppo.
I temi presentano sempre un aspetto molto concreto e quotidiano, chiaramente legato alla dimensione corporea e sensoriale, ma convogliano anche intuitive valenze emotive ed archetipiche; inoltre, sono sempre proposti nella loro accezione più ampia per permettere a ciascuno di entrarvi con la propria disponibilità ed esperienza.
Il tema del mare, ad esempio, può partire dal livello corporeo dell’esperienza comune con le emozioni ad esso legate per evolvere, a seconda della disponibilità del gruppo, su un piano più intimo e simbolico.
Il tema non necessita di essere esplicitato davanti al gruppo: emerge dalla scelta musicale, dal lavoro coreografico e dall’eventuale utilizzo dei materiali specifici (carta crespa, elastici, piume, teli …), portando immediatamente la comunicazione conduttore-gruppo e gruppo-gruppo su un canale espressivo e non verbale.
I partecipanti vivono quindi un’esperienza corporea, relazionale e creativa durante la quale il conduttore facilita in loro l’approccio, il contatto, l’elaborazione e la trasformazione del proprio sentire rispetto al tema, attraverso l’azione concreta del corpo.
La ricchezza relazionale è una delle chiavi del Metodo: il gruppo partecipa all’incontro lavorando insieme dall’inizio alla fine, con possibilità di scambio su diversi livelli (da soli, in coppia, in piccolo gruppo, con tutto il gruppo).
Ciò permette di sentirsi tutelati dalla relazione terapeutica e di poter mettere in gioco risorse e fragilità in un contesto di gruppo cooperativo, all’interno del quale si verifica una condivisione e una moltiplicazione di esperienza che protegge il singolo da un’esposizione personale potenzialmente ansiogena e che offre una possibilità di ristrutturazione nella percezione del rapporto con l’altro.


TORNA SU


PROGETTI IN CORSO


tocca, assaggia e ascolta
La Foresta di Sherwood progetta e conduce interventi di danza terapia nei seguenti ambiti:


Danza terapia per bambini di nido (18-36 mesi) | Scarica qui il pdf

Danza terapia per bambini scuola dell’infanzia (3-6 anni) | Scarica qui il pdf

Danza terapia per bambini e adolescenti | Scarica qui il pdf

Danza terapia per adulti | Scarica qui il pdf

Danza terapia per utenti psichiatrici | Scarica qui il pdf

Danza terapia per la disabilità | Scarica qui il pdf


Contattateci per avere maggiori informazioni sui gruppi già attivi e/o per progetti ex novo.


TORNA SU